vista mare

Bentrovati!

Sono Claudia, emiliana innamorata della Liguria.

Residenti a Modena da sempre, assieme a mio marito, ma stufi della pianura e della vita di città – nel 2015 ci siamo messi alla ricerca di un posto nella Liguria di Levante, dove piantare nuove radici.

La scoperta di un vecchio rustico abbandonato situato sulle colline di Cadimare, a La Spezia, con una strepitosa vista mare, è stata per noi come un colpo di fulmine: nel giro di 1 ora dalla prima visita avevamo già fatto un’offerta d’acquisto. Non abbiamo avuto dubbi sin dall’inizio che quello sarebbe stato il posto giusto per noi.

La storia della nostra casa

Da quel mese di aprile del 2015, quando abbiamo messo le firme dal notaio, è iniziato il lungo percorso di ristrutturazione non solo della casa, ma anche del terreno e dell’uliveto circostante, rimasti completamente incolti per decenni. In 6 anni abbiamo rimesso in piedi la casa, rifatto i muretti a secco, riportato in salute gli ulivi, costruito delle nuove terrazze.

Siamo riusciti a trasformare un vecchio rudere che non voleva nessuno, in un luogo idilliaco. Una casa in sasso, in stile tradizionale ligure, con una straordinaria vista sul Golfo dei Poeti e sulle Alpi Apuane, circondata da un ampio giardino fiorito e da un terreno terrazzato con un centinaio di ulivi.

Dalla fine del 2015, terminati i lavori più importanti, abbiamo iniziato a venire qui nei weekend e per le vacanze, quando la nostra vita a Modena ce lo consentiva. Ma è solo dal 2020 – lavorando ormai entrambi da remoto – che abitiamo qui più stabilmente.

Perché abbiamo deciso di fare gli Host

In passato abbiamo viaggiato molto (e speriamo di farlo ancora in futuro!), utilizzando spesso per soggiornare le case di privati, soprattuto se situate in contesti particolari. Ad un certo punto però abbiamo iniziato a chiederci come sarebbe stato “stare dall’altra parte”; iniziare, cioè, ad accoglierli noi, i viaggiatori.

E così quando si è presentata la possibilità di ristrutturare ad uso abitativo anche il pianoterra della casa, non ci abbiamo pensato due volte ed abbiamo deciso di farlo per poter accogliere degli ospiti.

Abbiamo così realizzato una camera con bagno privato con ingresso indipendente da una terrazza che ha la particolarità di avere al centro un’aiuola con un ulivo. Così è nato anche il nome, della nuova Guesthouse: “La Terrazza con l’Ulivo”.

Abbiamo cercato di realizzare questo alloggio pensando a quello che è sempre piaciuto trovare a noi, quando andavamo in vacanza: comfort, indipendenza, una bella vista, senza però trovarsi in un posto isolato.

Non vediamo l’ora, quindi, di iniziare a condividere questa vista e questo luogo rilassante ed idilliaco anche con amici e ospiti!

P.S. Nelle foto c’è anche il nostro micio Gelsomino, che tanto si divertiva a scorrazzare per il giardino, purtroppo da qualche mese lui non c’è più.